Progetti ponte per favorire armonia e benessere

Stampa E-mail
Scritto da Simone Mandrile   
Venerdì 09 Febbraio 2018 19:20

1 1

Pomeriggi speciali per le quinte primarie dell'Istituto Comprensivo di Cervasca, finalizzati ad accompagnare gli alunni ad un passaggio sereno e gioioso verso la scuola secondaria di primo grado

Martedì 30 gennaio, alcuni gruppi di alunni delle scuole primarie di Cervasca, San Defendente e Vignolo si sono recati presso la scuola secondaria di primo grado dell'istituto scolastico cervaschino per vivere un pomeriggio insieme in palestra. Gli allievi, accolti gioiosamente dai dai professori e dai compagni più grandi (classi II A e C), hanno sperimentato una lezione di Educazione Fisica, gestita in modo variegato e ricco d'attrattiva; esercizi corporei, accompagnati dalla musica, si sono alternati a percorsi ad ostacoli, preparati con attrezzatura specifica, e a giochi di presentazione finalizzati alla conoscenza reciproca tra alunni e docenti.

L'esperienza proseguirà con altri incontri, previsti per il mese di aprile, nei quali i ragazzi verranno coinvolti in laboratori creativi di tipo artistico.

L'iniziativa, rivolta alle classi quinte con situazioni di particolare attenzione e specialità, come la diversabilità, mira a dare più occasioni di incontro e di sperimentazione della novità agli alunni, prevenendo l'ansia e favorendo il passaggio verso la scuola secondaria, tramite esperienze graduali e situazioni di coinvolgimento e contenimento emotivo, affettivo e relazionale.

Il progetto ponte in questione rappresenta soltanto una delle frequenti e diversificate iniziative di continuità, rivolte a tutti gli alunni, promosse all'interno dell'Istituto Comprensivo di Cervasca per guidare e sostenere il momento del passaggio verso il nuovo; iniziative che riguardano tutte le fasce scolastiche in trasversale, e che accompagnano in modo continuo, pieno e costruttivo, il percorso di crescita di alunni e famiglie, rispondendo alle loro domande, rassicurandoli e preparando momenti di conoscenza e di esplorazione degli ambienti architettonici e umani dei vari ordini di scuola. Da sempre, infatti, si privilegiano i momenti di accoglienza a inizio anno, le giornate di scuola aperta, gli incontri informativi per i genitori, gli scambi comunicativi tra i docenti dei vari ordini di scuola per il trasferimento di informazioni sugli alunni, le riunioni di programmazione e progettazione in verticale, le attività inerenti i percorsi per l'orientamento scolastico e professionale dei ragazzi. Dall'infanzia alla scuola secondaria di primo grado, inoltre, nel mese di settembre i docenti di sostegno si mobilitano in ordini di scuola differenti da quello di appartenenza, per un periodo di affiancamento degli alunni diversabili, al fine di accompagnarli gradualmente nella nuova realtà in cui proseguiranno il loro percorso di vita e di apprendimento.

Tutte le esperienze progettuali di continuità già realizzate si sono mostrate coinvolgenti ed emozionanti, e hanno reso più consapevole il passaggio degli alunni verso il nuovo grado scolastico, stimolando curiosità e spirito di adattamento, e favorendo armonia e benessere.

2 2

3

 
Tot. visite contenuti : 90732

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperene di più sui cookies che utilizziamo e come cancellarli clicca qui: privacy policy.

Accetto cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information